IT | EN

Già direttore della S.C. di Chirurgia della Mano e Microchirurgia, (Hub Regionale), Capo dipartimento delle Patologie dell'Apparato Locomotore dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena.

Autore di oltre 200 pubblicazioni indicizzate, di cui 15 con I.F. tra 5 e 10.40, 48 capitoli con codifica ISBN e 14 opere monografiche italiane e straniere (Verducci, Churchill-Livingstone, Chapman & Hall, Elsevier and Mosby, etc).

  • Esperto in chirurgia della mano e microchirurgia nel settore delle malformazioni congenite della mano, dove ha realizzato una tecnica personale di bio-ingegneria tissutale per la separazione delle sindattilie.
  • Patologia traumatica e post-traumatica di polso e mano: pseudoartrosi di scafoide carpale ed instabilità legamentose e deformità post-traumatiche (SLAC, SNAC di I, II, III grado)
  • Lesioni recenti e tardive dei nervi periferici quali la sindrome del tunnel carpale trattate anche con tecnica endoscopica. Riparazione microchirurgica dei nervi periferici.
  • Esiti di Paralisi Ostetrica e Plesso Brachiale dell'adulto con trattamento della rigidità ed utilizzo di interventi palliativi.
  • Sindrome di Volkmann.
  • Lesioni nervose centrali: tetraplegia e spasticità.
  • Artrosi della mano, tra cui la rizartrosi e malattie infiammatorie tipo Artrtite Reumatoide.
  • Neoformazioni benigne (cisti, lipomi, tumori gnomici, enocondromi) e da stadiare a livello di avambraccio e mano.
  • Stretta collaborazione con i terapisti della mano per le valutazioni pre e post-operatorie e la somministrazione di testistiche validate.